Fasi dell’Azienda

Passo dopo passo

Seguiamo i nuovi imprenditori

Il nostro studio commercialista segue passo dopo passo i nuovi imprenditori, facendo particolare attenzione alle varie fasi dell’azienda ovvero quelle che tipicamente caratterizzano il suo andamento. Come si puo’ immaginare, molte scelte del piccolo imprenditore toccano anche la sua sfera privata: portare il proprio commercialista a conoscenza di situazioni personali e familiari che vanno ad incidere sulla situazione economica è quindi importante.

Potremmo individuare le principali fasi dell’azienda e sottolineare quali sono quelle specifiche problematiche di ciascuna che è bene seguire con il supporto di un professionista specializzato. Molto spesso, mentre nei primi tempi di avvio di un’impresa il piccolo imprenditore si preoccupa maggiormente di fare tutto secondo le regole anche a livello fiscale, quando invece si diviene più consapevoli delle spese che comporta un’impresa per quanto riguarda le imposte, c’è la tendenza, per una sorta di atteggiamento difensivo, a prendere tutto più alla leggera: per non incorrere in alcun rischio, anche in questi momenti la consulenza del professionista è basilare.

Scrivici

Contattaci per sapere come possiamo aiutarti nella gestione della tua CONTABILITÀ

Start up:

Comincia l’avventura!

Scelte iniziali fondamentali

Oggi si sente molto parlare di start-up: quando si vuole creare una piccola impresa.

La scelta del regime fiscale e previdenziale ottimale, in funzione dell’attività che si vuole svolgere e del volume d’affari che si prevede, va effettuata in maniera oculata ed in tal senso è fondamentale la consulenza personalizzata del proprio commercialista di fiducia.

Start Up e consulenza contabile per le aziende - Studio commercialista Milano Pragmatika - Zona Moscova

Se, ad esempio, un piccolo imprenditore o un professionista hanno modo di valutare in anticipo che il loro fatturato sarà inferiore a 30.000€ annui, si potrà valutare se è conveniente rientrare nel regime fiscale forfettario, che prevede delle agevolazioni soprattutto nei primi anni di attività, quando le entrate sono inferiori.

Ci sono casi in cui, purtroppo, si ha la certezza riguardo all’investimento economico da fare – compresa la necessità di assumere dei dipendenti – mentre è molto difficile prevedere il volume d’affari della piccola impresa che si vuole avviare, come nel caso dell’apertura di un negozio.

Si dovrà quindi valutare la forma migliore di gestione dell’impresa, scegliendo o di intraprendere l’attività come imprenditore individuale e risparmiare sulle imposte ma rischiando al contempo il proprio capitale, oppure di costituire una Srl e sostenere, quindi, costi di gestione più elevati, tutelando, però, maggiormente l’investimento economico.

Quando si comincia un’attività imprenditoriale e si procede con la richiesta del codice fiscale e l’apertura della partita iva, bisogna conoscere anche il codice ATECO da specificare nella registrazione della piccola impresa e la categoria alla quale si appartiene dal punto di vista contributivo.

In caso di attività commerciale, ad esempio, è prevista l’iscrizione alla gestione Inps commercianti, invece un professionista iscritto ad un albo con cassa di previdenza specifica dovrà versare i contributi a tale ente; al contrario, i nuovi imprenditori che non appartengono ad una cassa previdenziale specifica, dovranno iscriversi alla Gestione separata e così via. Tutti questi elementi saranno importanti anche al momento di compilare la dichiarazione dei redditi.

I servizi dello

Studio Commercialista

Supportiamo l’imprenditore ed i professionisti nella gestione dell’attività in ogni sua fase, sia in quella di start up che nella successiva evoluzione.

Seguiamo i nostri clienti in una delle tappe fondamentali per tutti i nuovi imprenditori e liberi professionisti: l'apertura partita IVA

Forniamo un servizio di consulenza e affiancamento personalizzato alle aziende ed ai singoli professionisti nella dichiarazione IVA

Diamo il nostro supporto agli imprenditori e liberi professionisti nell'elaborazione e la presentazione della dichiarazione dei redditi

La crescita aziendale:

Le scelte da fare

Crescita e organizzazione aziendale - Studio commercialista Milano Pragmatika - Zona Moscova

Supporto costante all’imprenditore

Durante la crescita dell’azienda, è necessario accompagnare i nuovi imprenditori durante la fase decisionale sui principali aspetti della gestione dell’attività.

Di seguito alcuni aspetti degni di nota.

Dare un’organizzazione amministrativa ad hoc coordinando personale dipendente o familiari.

Si dovrà affrontare l’assunzione di dipendenti oppure la decisione di coinvolgere come collaboratori dei liberi professionisti con Partita Iva, considerando oneri e onori delle due possibilità, nonché, al contrario, potrà essere necessario considerare quale strada percorrere in merito al licenziamento dei dipendenti.

Se c’è la necessità di realizzare dei lavori inerenti l’attività aziendale, occorre il consiglio di un professionista che sappia valutare se sia meglio optare per un contratto di appalto dei lavori a terzi o se sia opportuno per un piccolo imprenditore investire in proprio.

Valutare attentamente quando investire in mezzi ottimali per l’organizzazione dell’impresa, cercando di risparmiare sulle imposte, ad esempio: nell’acquisto di una automobile normale con detraibilità fiscale ridotta piuttosto che di auto furgonata a pianale con detraibilità totale che offra anche la possibilità di applicare scritte pubblicitarie; oppure nella scelta tra affrontare i costi ridotti di riparazione di un macchinario ma con efficienza media e risparmio fiscale ammortizzato nel tempo, piuttosto che costi maggiori di acquisto di un nuovo macchinario con efficienza superiore e risparmio fiscale vantaggioso grazie agli incentivi fiscali.

SIAMO A VOSTRA DISPOSIZIONE

CONTATTACI PER SAPERE DI PIÙ

Compilate il form sottostante per mettervi in contatto con noi. I nostri professionisti saranno lieti di rispondere alle vostre domande e/o quesiti su come possiamo supportarvi nella gestione della vostra contabilità.

Riorganizzazione:

Sempre pronti al cambiamento

Ottimizzazione dell’attività

Molti nuovi imprenditori, all’inizio del loro lavoro, tendono a sobbarcarsi di mansioni e responsabilità, per cercare di limitare le spese della loro piccola impresa.

Quando un’attività ingrana, questa strada diventa impraticabile ed è necessario spingere l’imprenditore a prendere atto dei propri limiti e valutare una riorganizzazione per il bene della sua azienda, effettuando degli investimenti in alcuni ambiti.

Qualche strumento tecnologico che faciliti lo svolgimento di alcune mansioni e permetta di ottenere risultati più precisi

Investimenti volti ad assumere del personale specializzato e qualificato che velocizzi lo svolgimento di alcune pratiche

Talora è necessario valutare la possibilità di convertire la propria attività; capita infatti anche che sia compito del commercialista monitorare l’andamento del settore imprenditoriale del suo cliente e suggerire, talvolta, di cambiare il mercato di riferimento, se quello del momento, ad esempio, è in forte crisi.

IL NOSTRO TEAM

DI PROFESSIONISTI

La squadra è il punto di forza dello studio, il gruppo è unito da anni di collaborazione e dal comune intento di essere vicini al cliente attraverso un clima familiare e sereno e una adeguata formazione che consente di trovare la soluzione “su misura”.